Politica Della Sicurezza


La Cooperativa Sociale Acli, al fine di garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro, adotta la seguente politica:

 

La COOPERATIVA SOCIALE ACLI – Soc. Coop. ONLUS è presente dall’ottobre del 1983 nel territorio provinciale e fornisce servizi socio-assistenziali, educativi e di trasporto sociale a persone che versano in stato di bisogno, temporaneo o permanente:anziani, disabili, soggetti con disagio psichico e minori.

Opera prevalentemente sul territorio regionale e/o su territori omogenei per caratteristiche socio-economiche e culturali.

Lo spirito solidaristico e l’impegno nel sociale che hanno sostenuto la nascita e lo sviluppo della Cooperativa si integrano con la continua ricerca dell’equilibrio tra un’organizzazione efficiente e la tutela della dignità economica del socio lavoratore, principio fondante dell’impresa sociale.

La Cooperativa si impegna a svolgere responsabilmente la propria attività e a rendere visibile il suo impegno per la sicurezza e la salute dei lavoratori tramite l’implementazione ed il mantenimento nel tempo di un Sistema di Gestione, conforme ai requisiti contenuti nella norma OHSAS 18001.

L’adozione del sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro rappresenta una decisione strategica della Direzione.

La Direzione della Cooperativa si impegna a:

  • Promuovere il miglioramento continuo delle prestazioni sulla salute e sicurezza, garantendo in via preliminare la piena conformità a leggi e regolamenti;
  • Informare tutto il personale sul sistema di gestione e sulla sua applicazione all’interno della Cooperativa;
  • Assicurare la sistematica valutazione della prestazione sulla sicurezza, attraverso l’implementazione di un sistema di monitoraggio, sulla cui base mettere in atto le azioni di miglioramento continuo;
  • Ridurre i rischi per la salute e la sicurezza attuando tutte le azioni preventive ed utilizzando tutte le tecnologie possibili per la nostra Cooperativa;
  • Documentare, rendere operante e mantenere attiva la politica;
  • Comunicare la politica della sicurezza a clienti, fornitori, appaltatori e popolazione per migliorarne la sicurezza;
  • Promuovere e sostenere un dialogo aperto con le autorità (Azienda per i Servizi sanitari, il Comune, ecc) sulla sicurezza relativamente alle attività della Cooperativa;
  • Rendere disponibile la Politica al pubblico comunicando periodicamente iniziative e risultati (es. affissa nell’ingresso degli uffici) affinché gli stakeholder (soci, dipendenti, fornitori, clienti, collaboratori ecc.) possano essere coinvolti nel raggiungimento degli obiettivi prefissati dalla Direzione della Cooperativa.

La Direzione si impegna inoltre ad esaminare e valutare in modo critico, sistematico ed oggettivo l’adeguatezza e l’efficacia nel tempo del Sistema di gestione, attraverso:

  • Periodici incontri formalizzati nel Riesame della Direzione;
  • Analisi della situazione in essere;
  • Risultati degli audit;
  • Valutazione di possibili cambiamenti della situazione operativa e/o strutturale.

 

Cordenons 09/11/2016