L’Azione


Era l’ottobre del 1983 quando un gruppo di persone firmarono l’atto per la costituzione ufficiale della Cooperativa Sociale Acli, ottenendo un piccolo ufficio a Pordenone, in piazza Costantini. Fin da subito le finalità furono quelle di favorire l’occupazione nel sociale con particolare attenzione alle fasce deboli (donne, giovani, disoccupati). In dicembre arrivò il primo cliente privato: un utente in trattamento emodialitico per il servizio di accompagnamento.
Dieci anni dopo la Cooperativa si trasformò rientrando nella categoria delle coop di “tipo A”, in adesione alla L. 381/91, e decise di investire tutte le sue risorse, umane ed economiche, in servizi socio-assistenziali ed educativi.
Oggi la Cooperativa possiede un’ampia sede a Cordenons che è un punto di riferimento per tutti i soci. E’ talvolta meta di visite da parte di operatori sociali e del settore cooperativo, italiani ed europei. Occupa quasi 200 soci, il 90% dei quali donne. Il mantenimento di una dimensione numerica contenuta è un obiettivo ritenuto coerente con la scelta di valorizzazione del ruolo del socio quale individuo attivo, partecipe alla vita della cooperativa e coinvolto nelle decisioni.
La professionalità, spesso accompagnata da qualifica riconosciuta, e l’affidabilità delle risorse umane, continuamente arricchite con interventi formativi di aggiornamento, individuano nella persona (operatore o utente) e nei suoi bisogni la centralità del proprio agire, intendendo con ciò offrire il massimo della qualità possibile. Lo spirito solidaristico e l’impegno nel sociale che hanno sostenuto la nascita e lo sviluppo della Cooperativa si integrano con la continua ricerca dell’equilibrio tra l’efficacia organizzativa e l’efficienza economica, principio fondante per un’impresa sociale. Si è affermata quindi la scelta strategica di conservare e consolidare rapporti con gli Enti Pubblici che consentono di superare il mero ruolo esecutivo, intervenendo con capacità progettuali ed organizzative di più ampio respiro. Nel contempo abbiamo sviluppato l’attività diretta di servizi a favore di soggetti privati.