Servizio Residenziale “Casa Padiel”


Casa Padiel apre i battenti nel 2002. Nata dalla collaborazione originale di più soggetti istituzionali, pubblici e privati, la comunità si fonda sul concetto di casa come il centro fisico e simbolico attorno a cui si dispiega la vita di ogni abitante.
Casa Padiel è dedicata all’accoglienza di persone disabili adulte di entrambi i sessi e che possono essere affette da limitazioni, anche gravi, dell’autonomia e dell’autosufficienza. Volutamente, non racchiude in sé né centri diurni o laboratori perché sia sempre garantita la dimensione domestica, intesa sia sul versante della quotidianità (si fa la spesa, si cucina, si fanno le pulizie …) sia in merito allo scambio relazionale (si parla, ci si ascolta, uno a uno e in gruppo).
La comunità possiede una capacità ricettiva massima di sette. A oggi risiedono stabilmente cinque abitanti. L’équipe di lavoro è costituita dalla coordinatrice e psicologa, dalla referente per gli assistenti, dal personale addetto all’assistenza e dall’educatrice.
Nota. In virtù della disposizione del Coordinamento socio-sanitario, Casa Padiel ha iniziato nel 2014 l’esperienza delle accoglienze legate alle “funzioni respiro”.